Barriera chimica

 

L’umidità di risalita o ascendente, rappresenta il fenomeno più diffuso nelle nostre abitazioni, soprattutto per le murature in corrispondenza dei piani terreni e dei cantinati.Come una spugna che poggiata su un piatto pieno di acqua assorbe in altezza il liquido oltre il livello del bordo, cosi un muro a contatto diretto col terreno veicola verso l’alto, attraverso i capillari presenti nei materiali che ne costituiscono il corpo, l'umidità in apparente contrasto con le leggi della fisica.

Con il tempo si possono verificare fenomeni irreversibili di disfacimento dei mattoni, degli intonaci e delle malte che costituiscono le murature provocando  danni come: distacchi degli intonaci; riduzione dell'isolamento termico degli edifici; insalubrità degli ambienti; presenza diffusa di macchie dovute al proliferare di muffe; degrado e sbriciolamento dei materiali costituenti la muratura; degrado dei materiali per effetto della variazione di volume dovuta al fenomeno del gelo/disgelo dell'acqua nei capillari; degrado dei materiali per effetto della variazione di volume dovuta al fenomeno del bagna/asciuga dei sali anch'essi nei capillari della muratura.

Fra i rimedi proposti dal mercato, la barriera chimica occupa i primi posti per facilità di applicazione (anche col Fai da te) e per efficacia nella risoluzione del problema.

LIMEBAR 100 Base è costituito da una miscela di silice predispersa e derivati siliconici opportunamente modificati e stabilizzati per la creazione di uno sbarramento alla risalita capillare dell’acqua ed il bloccaggio delle efflorescenze saline presenti nelle murature a diretto contatto col suolo. Particolarmente adatto per l’impermeabilizzazione di tutti i supporti assorbenti ad alcalinità mediobassa (mattoni, forati, tegole, piastrelle, cemento cellulare, pietre naturali, manufatti in gesso, ecc.)

 

 Scarica scheda tecnica

bottone download

0
0
0
s2sdefault