La Calce Idraulica Naturale NHL 5 Tigre è un legante idraulico composto nella sua maggioranza da silicati di calcio, alluminati e idrossido di calcio. Si ottiene dalla cottura della marna, e dalla sua seguente macinazione.

La Calce Idraulica Naturale NHL 5 Tigre è classificata come NHL 5 secondo la normativa EN 459-1:2010.

Si utilizza nella produzione di malte come solo legante o miscelato con altri leganti idraulici e non, da loro lavorabilità e flessibilità, riducendo significativamente il ritiro (per esempio: muratura, intonaci e malte da finitura). Nella produzione di malte da ricostruzione, come solo legante, nella produzione di malte ed intonaci per interni ed esterni, su supporti antichi. In diverse applicazioni di ingegneria civile come, ad esempio, trattamento del suolo...

Caratteristiche_Tigre.JPG

resistenza_a_compressione_tigre.JPG

Produzione di Malte

Il dosaggio della Calce Idraulica Naturale NHL 5 deve essere adeguato all'impiego finale. Nella preparazione di malte ed intonaci, la Calce Idraulica Naturale NHL 5 Limetec, ha un ruolo importante come unico legante o miscelato con altri.

Aggregati: Costituiscono l'ossatura del conglomerato. Le granulometrie nella composizione della miscela sono importanti. Ancor di più è importante rispettare la curva granulometrica affinchè "l'ossatura" della malta sia stabile e completa come un puzzle con tutte le tessere al loro posto. Fattore importante è la purezza ovvero l'assenza di inquinanti dannosi come i cloruri ed impurità quali limo, argilla, humus.

Mescolare la Calce Idraulica Naturale NHL 5 Limetec con l'aggregato e poi aggiungere acqua in quantità necessaria per ottenere una buona lavorabilità. Per vostro orientamento e dubbi sui rapporti di miscelazione, si consiglia la consultazione della seguente tabella:

 

Composizione_malte_Tigre.JPG

Consigli Supplementari

L'eccesso di acqua di miscelazione è pregiudizievole per le proprietà fisiche della malta;
Usare sempre la quantità minima necessaria per garantire una buona lavorabilità della malta;
L'acqua di miscelazione deve essere libera da ogni impurità (argilla, materiale organico). Quando possibile, deve essere utilizzata acqua da rete idrica;
Una volta che per una malta specifica, il rapporto di miscelazione è determinato, mantenere i dosaggi ed i tempi di miscelazione costante.
Restrizioni
Non applicare le malte a temperature inferiori a 5°C e superiori ai 30°C, evitando sempre le applicazioni in caso di vento forte o alta esposizione solare.
Non utilizzare malte che abbiano già iniziato il processo di indurimento.
Evitare la rapida asciugatura della malta, spruzzando il substrato 1 o 2 ore prima dell'applicazione, e spruzzando nuovamente non appena le malte mostrano resistenza sufficiente.
Ripetere questa procedura 1, 2 e 7 giorni dopo.

Dicumentazione:

Scheda Tecnica

Scheda di Sicurezza

Dichiarazione di Prestazione