FRP o meglio GFRP (Glass Fiber Reinforced Polymer)


 

Il termine FRP deriva dall'inglese Fiber Reinforced Polymers (Polimeri Fibro Rinforzati) e descrive una vasta gamma di materiali compositi, costituiti da una matrice polimerica di natura organica con la quale viene impregnato un rinforzo in fibra continua con elevate proprietà meccaniche.                                                                     
Di recente sviluppo e commercializzazione sono invece i materiali compositi ottenuti da una matrice inorganica, costituita da un legante idraulico, e da reti di fibra, in carbonio (CFRP), aramide (AFRP) o di vetro (GFRP).
Alte resistenze sono garantite dalle fibre di carbonio e aramide, ma allo stesso tempo si riscontrano anche alti costi e procedure di posa che richiedono una ottima preparazione dell'operatore.

 

rete700

 

I prodotti in GFRP (fibra di vetro) sono già pronti all'impiego e rientrano tranquillamente nei costi. L'utilizzo di un materiale sintetico, quale il GFRP, offre notevoli vantaggi.
La resistenza alla corrosione è molto più elevata di quella dell'acciaio e può quindi essere utilizzata anche in ambienti sfavorevoli e con alte percentuali di inquinamento, sia in ambiente acido che alcalino. Queste reti non sono conduttive, e non vengono quindi influenzate da corrosioni galvaniche o da correnti vaganti. Le reti in composito GFRP sono leggerissime, circa un quarto delle reti in acciaio e permettono, quindi, una migliore gestione logistica ed applicativa.


rete (3)700

 

GWN Glass Wire Net
A differenza di reti assemblate, garantisce un’elevatissima resistenza del nodo. Ha inoltre  una   superficie esterna ad alta aderenza, realizzata con un riporto in sabbia silicea, per una  miglior   compatibilità fisico meccanica con le malte strutturali.
GWN Glass Wire Net, non è una rete assemblata ma è una rete monolitica, prodotta con un  processo in continuo.
Grazie alla totale radiotrasparenza possono essere impiegate quale armature di  strutture in vicinanza di aeroporti, impianti radar , impianti Vor, locali con attrezzature  elettromedicali, pavimentazioni con presenza di sensori magnetici ecc.

Sulle strade, in  presenza di sali antighiaccio il comportamento della rete GWN è completamente neutro e non è soggetta a deterioramento. Non necessitano pertanto di essere messe a terra e questo le rende un prodotto ideale nelle applicazioni lungo linee ferroviarie.
All'esterno presso gli imbocchi delle gallerie e sulle pareti delle trincee, spesso si utilizzano  reti metalliche per trattenere il terreno consolidato con chiodature sul pendio. Nelle terre  rinforzate si utilizzano griglie metalliche per realizzare il paramento delle stesse. Reti con  barre di grosso diametro possono venire utilizzate per realizzare l'armatura di conci  prefabbricati. In tutte queste applicazioni, le reti in composito GWN possono sostituire  egregiamente le reti metalliche garantendo una durata illimitata.

rete (5)700

 

 

Questo ne facilita la movimentazione e ne permette l’utilizzo in situazioni difficile, quali  rinforzi di versanti in roccia, zone poco accessibili ecc.             
La rete GWN è prodotta in una completa gamma di sezioni resistenti, a partire dal Ø 3 fino al Ø 20  mm, con resistenze comprese tra le 5 e le 150 tonnellate per metro lineare. Il passo delle maglie standard è di 150 x 150 mm .
Viene fornita in rotoli di altezza cm 100 x lunghezza mt 50 per i piccoli diametri e pannelli larghezza 2,30 mt e lunghezze standard di 3-4-6 mt.

0
0
0
s2sdefault